Calma e gesso. Un nuovo caso per l’ispettore Calvo Pepàsh

  L’ispettore Calvo Pepàsh era fumantino come un gatto nero a cui avessero pestato la coda per dispetto: dal ministero gli era giunta comunicazione urgente che la richiesta di aumento di stipendio era stata respinta, per non creare un precedente che avrebbe indotto altri colleghi ad avanzare analoghe sollecitazioni. Quella sera, dunque, decise di tornarsene … Continua a leggere Calma e gesso. Un nuovo caso per l’ispettore Calvo Pepàsh