Sono ancora in tempo

Rieccomi. Torno al blog, dopo una settimana dedicata al riordino delle idee e al ritorno al tran-tran quotidiano.

Della vecchia routine, lo sapete, ne avrei fatto volentieri a meno. Quando, più di un anno fa, mi chiedevo se la pandemia sarebbe stata in grado di rivoluzionare definitivamente la nostra triste società, non mi ero dato una risposta ottimistica. Pecore siamo e pecore resteremo, mi ero risposto.

Quindi è giusto così: non vedevamo l’ora di tornarcene all’ovile. E, intendiamoci, mi ci metto anch’io.

In un anno e mezzo di vacanza forzata, non sono stato in grado di reinventarmi, di emanciparmi una volta per tutte. Oramai zavorrato dai legami, dai contratti e dalle paure, non mi sono preso il rischio di rimettere tutto in discussione.

Sarei ancora in tempo, o meglio, sono ancora in tempo.

Ecco, cominciamo con il togliere i se ed i ma.

H.V.

4 pensieri riguardo “Sono ancora in tempo

  1. La pandemie non ci renderà migliori, né come società né come individui.
    Saremo sempre più concentrati su noi stessi, sul “nostro” bene e non sul bene comune, in una forma di latente egoismo che ci porterà a salvare noi e la nostra famiglia, e degli altri “che si arrangino”.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...