Spettacolo d’altri tempi: Lammtarra

In agenzia ippica, quando c’erano corse internazionali, tutti passavano da me. Io ero l’esperto di galoppo straniero. Se volevi una sorpresa, tutti sapevano che io ce l’avevo.

Era il 1995 e per il derby di Epsom mi ero fissato su Lammtarra; una sola corsa all’attivo, vinta al debutto (in modo impressionante) un anno prima del derby e poi più niente.

Durante la prima parte di quella stagione Lammtarra era un cavallo malato e la sua partecipazione al derby era in grave dubbio. Però il proprietario era uno esperto ( Al-Maktoum) mentre l’allenatore, Alex Scott, nel settembre del 1994 era rimasto vittima di una sparatoria all’interno delle sue stalle a Newmarket morendo all’età di 34 anni. Il fantino era lo sfortunato Walter Swinburn che, un anno dopo quel derby, andò in coma per quattro anni a causa di una caduta.

Ce n’era abbastanza per essere incuriositi e domandarsi: cosa ci fa Lammtarra al derby di Epsom ? Cos’era successo in un anno di inattività ? Il puledro vincente al debutto era diventato davvero così veloce da poter competere sulla selettiva pista di Epsom ?

Il cavallo da noi era dato a 30 contro uno (il betting inglese lo dava a 14/1). Io giocai dieci mila lire vincente; quel giorno nessuno accettò il mio consiglio.

Poi però, quando lo videro venir giù dalla collina………

(Lammtarra entra in retta ed è sesto in corda…..giubba verde chiaro con V bianca e cap verde….seguilo….)

Lammtarra quel giorno fece il record della pista (2:32.31) e divenne un cavallo leggendario.

Chiuse imbattuto la carriera, vincendo tra l’altro le King George ad Ascot e l’Arc de Triomphe a Parigi (con in sella in entrambe le occasioni Frankie Dettori). Anch’io, nel piccolo mondo della mia agenzia ippica, divenni leggenda.

Di questa storia, a distanza di 26 anni, non rimane molto; nel luglio 2014 all’età di ventidue anni muore Lammtarra; Walter Swinburn si riprese dal coma ma la sua vita ne fu sempre segnata. Morì cadendo da una finestra  il 12 dicembre 2016 all’età di 55 anni. Frankie Dettori, il fantino (italo-inglese) più vincente al mondo che montò Lammtarra in tutte le altre corse, sostiene ancora oggi che quel cavallo è stato “forse” il migliore che lui abbia mai cavalcato. Il record della pista fu battuto nel 2010 da Workforce ed è tutt’ora il miglior tempo (2m 31.33s).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...