Zinga, Rousseau, il silenzio del drago e la grande corsa ai vaccini.

Proprio ora che tutti si erano dichiarati europeisti, proprio ora che Orban viene messo alla porta (ma qualcuno dice che se ne sia andato di sua sponte) dal partito popolare europeo, proprio quando per qualcuno anche in Arabia Saudita pare abbia fatto capolino il rinascimento, minchia proprio ora, Austriaci, Sloveni, Danesi e Ungheresi si son messi a cercare vaccini per i cazzi loro, spernacchiando la UE.

Così anche da noi i soliti europeisti un giorno no, l’altro anche (“ma a Draghi abbiam detto di essere pro euro che tanto lui a noi ha detto di essere Keynesiano anche se è neoliberista”), si sono messi a cercare Sputnik a destra e a manca.

In tutto questo delirio il drago tace, decide, ma dovrebbe spiegare il perchè si sia messo a fare le sostituzioni; per non raggiungimento dei risultati ? Bene, metta la faccia e lo dica.

Nel frattempo il suo generale all’emergenza covid sta organizzando la logistica, ma senza vaccini, che e’ un po’ come posizionare gli obici senza avere i missili.

Da ieri sera anche il PD avrà bisogno di una nuova logistica. Lo Zinga ne aveva piene le tasche di far finta di fare il segretario e quindi adesso, molto probabilmente, avremo la prima donna a capo dei dem. Dite di no ? Io vi quoto la prima segretaria a 2 contro 1. Zinga invece per me andrà con Conte.

Per Rousseau è tutta un’altra storia.

Casaleggio è rimasto lì col cerino in mano. Dice che mancano 450.000 euro di contributi non versati dagli eletti. Adesso che stanno uscendo tutti mi sa che ne mancheranno anche di più. Fossi in lui lascerei perdere. Se pensa veramente di fare un partito prende lo zero virgola.

3 pensieri riguardo “Zinga, Rousseau, il silenzio del drago e la grande corsa ai vaccini.

  1. Alcuni Stati hanno capito che se si segue la UE per i vaccini andremo avanti per anni senza combinare nulla. Ci vogliono necessariamente accordi extra-UE, altrimenti non ne verremo mai fuori.
    Un fallimento totale questa corsa al vaccino. fino ad ora.

    Piace a 1 persona

    1. Io la vedo così: se il vaccino è stato ottenuto molto rapidamente grazie a fondi pubblici (quindi soldi nostri) dati a pioggia alle case farmaceutiche perchè le case farmaceutiche non rendono pubblico il brevetto affinchè ogni stato possa produrlo in autonomia ? La risposta è che qualcuno vuole guadagnare sulla pandemia.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...