Poetiche recensioni: Animal House (1978)

Animal House

regia di John Landis, sceneggiatura di Harold Ramis, Douglas Kenney, Chriss Miller, fotografia di Charles Correll. Musiche di Elmer Bernstein.

Ma come si fa

ad emergere

senza riderci sopra ?

A vent’anni è tutta una festa d’ormoni

Come si fa, se la società è malata

ma vuol guarire te ?

Come si fa a tirarsi pari col mondo ?

Porta un cavallo in ufficio…….

Porta fuori a bere la figlia del rettore……..

Portati a letto la moglie del sindaco……..

—————————————————————————————————————————————————

La serie Tv che vi consiglio questa settimana la trovate su amazon prime e s’intitola Lodge 49. Per ora in italiano è uscita solo la prima stagione. Scritta e recitata benissimo. Un piccolo gioiello, dimenticato e snobbato dai più.

H.V.

2 pensieri riguardo “Poetiche recensioni: Animal House (1978)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...