Editoriale cordiale: il porno e l’anarchia

Ora che le fabbriche chiuderanno per le festività natalizie, torneremo tutti in zona rossa. Non vi sentite presi per il culo ?

Prima ti fanno assembrare, col grande rischio di infettarti, per produrre in catena di montaggio e poi, quando viene finalmente il momento di vivere, non puoi più avvicinarti a nessuno.

Ma andate affanculo !

Nel frattempo pornhub ha tolto il mio video amatoriale in cui sculaccio la parrucchiera. O forse era la cameriera ? Va bé………

In questo mondo in cui si trovano corpi fatti a pezzi in macabre valige, forse il porno dovrebbe essere l’ultimo dei problemi. Ma va così…….

—————————————————————————————————————————————————

Io sono stato concepito nel luglio del 1968, sono nato a maggio 1969 nel mese delle rose; Netflix ha messo in visione proprio in questi giorni “l’isola delle rose” e non c’è storia….il karma….la libertà…. l’anarchia.

E’ una storia vera.

Non indietreggiate mai .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...