La bibbia moderna (10)

(Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale. Si consiglia la lettura cliccando prima sul link musicale)

decimo capitolo

6,66 a.m. in un luogo disabitato e sabbioso della bassa padana

Non so quanto tempo dopo, non ricordo proprio nulla, mi ritrovai vestito di stracci nel deserto………..

Non ero stanco o affamato, stavo bene; si certo, un po’ strambo mi sentivo, ma tutto sommato lo ero sempre stato.

Comunque, son li che vagabondo senza meta che ad un certo punto arrivo nei pressi di un’oasi dove si era radunata un sacco di gente. Riconobbi le due cheerleader Nadia e Claudia che festanti correndomi incontro sbatacchiavano i loro pon-pon. C’erano pure Tony con Bruno l’imbianchino che indicandomi con l’indice mi incoraggiavano.

Ma cosa cazzo dovevo fare !?

Tutti erano li ad aspettarmi. In qualche modo avevano saputo della mia venuta.

Poi arrivo davanti ad un grande fiume, o forse era un lago, o forse un mare……..ma fa niente, è uguale. Comunque, per farla breve comincio a battezzare gente con l’acqua del fosso (?) tra cui un Gino tre denti sempre sorridente, come ai vecchi tempi; battezzo anche i suoi apostoli bellimbusti e battezzo anche Drake e Snoop, dopodichè, già che son lì, alzando le braccia al cielo, separo le acque dell’oceano (!) e sul fondo, nel fango, vedo i corpi del signor Gian Battista e di sua moglie Maria.

Li resuscito tra lo stupore di tutti. Il signor Gian Battista, nel rivedere la moglie, tira giù tre o quattro bestemmie che per poco non si richiudono le acque.

Faccio quindi attraversare il mare a quell’accolita di puttane e puttanieri e conduco il mio popolo sull’altra sponda e da li fin sulla soglia di casa mia.

Ad aspettarci sull’uscio della casa della ganja c’erano le sorelle La Manna.

Entriamo e le sorelle fanno accomodare tutti ad un lungo tavolo………

……… ed io presi il cilum, resi grazie, sbriciolai le cime della Purple Haze, lo caricai e dissi: ” questa e la mia ganja, prendetene e fumatene tutti……Fate questo in memoria di me”.

Pochi minuti dopo tutti sorridevano.

FINE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...