Editoriale cordiale: chiagne e fotte

Il mondo è cambiato in pochi mesi.
E’ bastato un virus per farci sentire piccoli e vulnerabili.
Come tutto ciò si sia materializzato sembra ora poco importante ai più, ma dovrebbe essere l’unico argomento di dibattito.
Ritengo che chi voglia sfuggire alla discussione epocale in merito al come e perchè ci ritroviamo ora in questa situazione sia semplicemente fazioso o ignorante.
Io ritengo che l’umanità si sia spinta a velocità insostenibile dal punto di vista del consumo ambientale, alimentare e della ricerca scientifica impropria.
Il covid19 ha semplicemente accelerato il conseguimento di una situazione che comunque ci sarebbe arrivata addosso nei prossimi anni.
Ad alcuni, i più vecchi ed avvezzi a questo sistema drogato, tutto questo si riduce ad un fastidioso ed odioso inconveniente causato da una cattiva gestione politica del momento. Per i più illuminati, la situazione odierna è il semplice risultato di decenni di menefreghismo dei più semplici principi di convivenza sociale.
Sfruttare l’ambiente e l’essere umano, come se non ci fosse un domani, ha portato ad una situazione scontata: il domani potrebbe veramente non esserci più.
Tutto il resto sono lacrime da coccodrillo, il classico “chiagne e fotte” italico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...