Paesaggi

Ore 5.00 am in luogo imprecisato

Buone vacanze da Calvo Pepàsh

Considerata l’età, cioè l’incognito che avanza, ho scoperto di essere diventato “erastico”, che quando me l’hanno detto, alcuni giorni fa, ho pensato che mi stessero prendendo per il culo. E mi sono “erasticamente” incazzato senza, per altro, averci capito una mazza. In casi del genere faccio ricorso all’abbecedario del fine dicitore, il quale ha confermato … Continua a leggere Buone vacanze da Calvo Pepàsh

Sonetti estivi

Difficilmente introduco le mie poesie; credo infatti di non averlo mai fatto. I ragazzi del blog mi hanno però fatto sapere che si prenderanno un periodo di vacanza e mi hanno chiesto di lasciare un saluto e se possibile qualche lirica. Lo faccio volentieri. Buone vacanze.   16   Non saremo più belli come angeli … Continua a leggere Sonetti estivi

Editoriale cordiale: buone vacanze (si fa per dire)

Cari amici ed amiche di Sussukandom reloaded siamo arrivati all'estate. Questo dovrebbe essere il periodo delle vacanze ma, se consideriamo che ce ne siamo stati a casa per tre mesi (io sono tutt'ora a casa), anche le vacanze hanno preso un significato diverso. Voglio dire che di starcene con le mani in mano ne avremmo … Continua a leggere Editoriale cordiale: buone vacanze (si fa per dire)

L’uomo che partì senza un piano ben preciso (VI)

sesto capitolo   I biglietti per lo spettacolo andarono esauriti. Don Giovanni era un ottimo p.r. e pubblicizzò l'evento come se recitasse Garcia Lorca. Mi fu anche messo a disposizione un giovane e brufoloso chitarrista......... Durante le prove non ci furono intoppi. Quella sera cenai in canonica con alcuni membri del consiglio pastorale che incuriositi … Continua a leggere L’uomo che partì senza un piano ben preciso (VI)

L’Araba Fenice

Bestemmiare come l’Araba Fenice durante il Diluvio universale non è cosa facile. Posso soltanto dire che in quell’occasione le pagine dell’Antico testamento relative all’alluvione s’immolarono tramite autocombustione pur di far cessare quell’inaudita vergogna blasfema. Il sacrificio non fu del tutto vano poiché rimase allagata la sola zona del Seveso nei pressi di viale Zara. Tuttavia … Continua a leggere L’Araba Fenice