Colpo grosso

 

Mi fa: “Sincronizziamo gli orologi”.

Gli fo: “Quale orologio?”

Mi fa: “Se non hai l’orologio ti escludo dal colpo.”

Gli fo: “E io dico che sei stato tu.”

Mi fa: “E io ti do un cartone sul muso:”

Gli fo: “E se me lo faccio imprestare da mio cugino?”

Mi fa: “No, assolutamente. Il colpo è segreto.”

Gli fo: “Cazzo stai dicendo?! Siamo qui in trenta!”

Mi fa: “Tutta gente fidata.”

Gli fo: “Sarà, ma io col Sartirana in squadra non ci gioco.”

Mi fa: “Allora ti facciamo prigioniero e ti lasciamo marcire come il Conte di Montecristo.”

Gli fo: “Va be’, se la metti così vorrà dire che da quando comincia l’operazione io mi metto a contare con le dita.”

Mi fa: “Fino a che numero sai contare?”

Gli fo: “Se metto insieme prima le mani e poi i piedi, fino a dieci, però in due volte.”

Mi fa: “Va bene. Ricorda che lui è un po’ sordo ed esce dalla portineria non prima del sette. Quando lo vedi lancia il segnale, così scappiamo.”

“Gli fo: “Cazzo, non so fischiare.”

Mi fa: “Allora facciamo che il campanello lo suoni tu e quando il portinaio esce noi lanciamo il segnale e tu scappi.”

Gli fo: “E perché io e non il Sartirana?”

Mi fa: “Scemo, lo vedi o no che ha la gamba ingessata!”

Gli fo: “See! Quello lì le inventa tutte. Però il pallone lo tengo io.”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...