zia Carla fashion-punk (3)

febbraio 2016 034

Sa, concludiamo questa carrellata sul fashion-punk-glam-rock e chi più ne ha più ne metta…….

Qui e qui, trovate le prime due puntate; andate a rileggervele senno rimanete indietro col programma.

Andate……..Avete fatto ?

Bene, ora interrogo……….

Va bene, ho visto che siete preparati.

Al numero……

4  il maestro Franco Battiato

battiato-al-piper-nel-1972-586901_tn

Ora sembra tutto precisino, ma quando cominciò era veramente alternativo, bizzarro e super avanti. Chissà chi gli confezionava “le mise”. L’occhiale da saldatore eran per non prendere negli occhi gli ortaggi che, ai bei tempi che furono, il pubblico pagante usava lanciare in segno d’approvazione. Oltre al look, di Battiato ricordo anche le coreografie che superavano, ma attingevano a piene mani, quelle di Cochi e Renato. Geniale ed avanti di trent’anni.

3 Patty Pravo

Patty_Pravo_live_1979

Ad ogni apparizione della Patty ammetto di essermi toccata. L’ho amata con tutta me stessa ed ammetto di essermi sempre ispirata a lei. Fin dai tempi del Piper l’ho seguita ed osannata. Ad ogni hit di successo Patty Pravo ha sempre associato un look ad hoc. Me la ricordo a  Sanremo vestita da geisha, da extraterrestre, da avatar, rasta, etc, etc, etc. Inarrivabile.

2 Renato Zero

1979-renato-zero-1-504x748

E’ il nostro David Bowie. Ha fatto del glam, del travestimento, dell’equivoco il suo marchio di fabbrica. I suoi abiti sono, e sempre saranno, fonte d’ispirazione per tutto il movimento musicale nostrano. Stupire con il trucco e toccare il cuore con la poesia; io Renato ve lo riassumo così.

 

1 Carmelo Bene

Sandro-Becchetti-Carmelo-Bene

C B era l’arte fatta persona, era la perfezione. Anarchico e quindi, a sua insaputa, punk. Surrealista, situazionista. Il look di scena (ma la scena per lui era l’unica vera realtà, nella finzione dell’inesistenza) era sempre creato per darti pugni in faccia, così come le sue regie. Nessuno è mai arrivato ai suoi livelli e credo mai ci arriverà. Ci manchi Carmelo !

 

(fine)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...