Hay la bamba…

calvo miniatura

Nel linguaggio in uso tra alcuni avventori della Locanda, soprannominati “i consumati”, cioè coloro che potevano vantare almeno un trentina d’anni trascorsi nelle trincee della periferia, vigeva un lessico particolare che, si dice, affondasse le radici nel lontano 1848. Insomma, si giocava sulla trasposizione delle sillabe per mandare in confusione le spie di Radetsky. La vulgata poteva essere in lingua italiana. Esempio: il “cocru” era il crucco, il pirla diventava un “larpi”, la donna incinta si trasformava in una “nado intanci”, anche se lei sosteneva che “loque là lè ona gnaroca de labe guanli”. La cosa funzionò, più o meno, fino al 1861, quando il Regio corpo di polizia venne occupato dai “giargiana”, gente che ne sapeva una più del diavolo e anche dei preti. “I consumati” si trovarono di fronte a una rivoluzione copernicana.

Nacque così l’allusione, la metafora. Per esempio: il violone alludeva a un manrovescio, mentre il croccantino era qualcosa di più, che diventava frantumante se invece era un croccante. Se si parlava di locomotive di sicuro c’era di mezzo un morto.

Ma si parlava d’amore? Si. Di sicuro lui era un sciolto e lei una purga; non esisteva un viceversa, poiché “i consumati” non conoscevano la parola viceversa.

Oggi “i consumati” sono soggetti alle ferree leggi dell’anagrafe e ce ne sono sempre di meno. Qualcuno dice “che peccato”, altri “per fortuna”. Però alla Locanda il loro tavolo è sempre riservato. A volte scoppiano in risate incomprensibili al resto della ciurma e del taverniere: “Steo leda lomara, steo! Una tigliabo de novi , che non soy marinero ma capitan, soy capitan, soy capitan… Hay la bamba, hay la bamba…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...