Editoriale cordiale: da qualche parte

Ecco, adesso siamo di qua; prima eravamo di là. Credo vi starete chiedendo il senso di questa tiritera. Voglio dire che, tra pause, sospensioni, chiusure e riaperture, ci mancava anche il cambio di blog.
Siamo così: confusi e caotici.
Non é una nostra peculiarità dominare il caos che abbiamo nella testa; tutt’altro, noi il caos cerchiamo di crearlo, amplificarlo. Ritengo che solo dal continuo zigzagare della mente possa nascere qualcosa di nuovo. D’altra parte se si sta fermi succedono sempre le stesse cose.
Dicevamo, cosa cambierà adesso: intanto spariranno le immagini di “altri” e ci metteremo in proprio anche per fotografie e disegni, produrremo un podcast e riproporremo alcune storie del vecchio blog che lentamente finirà poi in soffitta.
Altri progetti ?
Kubo sta producendo una novel graphic, Debordi viaggerà per noi, Pino Delirio vivrà con 500€ al mese, Purple scriverà un poema, D Controversy ha un nuovo progetto per ora top secret mentre dal Pepàsh mi aspetto di tutto e di più.
Tanta roba ?!
Vediamo come evolverà il tutto.
Questo cambiamento avrà anche il compito di vedere in quanti tra voi lettori ci seguiranno durante la nostra migrazione.
Commentateci e fateci sentire la vostra presenza. Sosteneteci.
Non so dove andremo a parare, non so se questo nuovo viaggio sarà più divertente dell’altro, ma da qualche parte sbucheremo, abbiate fede.

Hunter Viniskia

Contrassegnato da tag

2 pensieri riguardo “Editoriale cordiale: da qualche parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...